Dado vegetale home made


Buongiorno buongiorno,
quest'oggi vi stupirò con effetti speciali...
Mi sono buttata.... 
no, non dalla finestra,
anche se avrei fatto la felicità di qualcuno,
almeno non correvate più il rischio di
ricette con le melanzane...hihihi..
e se vi dicessi che questo è un "sugo alle melanzane"
e vi ho fregate mettendo un titolo del post diverso,
a tradimento,
solo per attirarvi qui????????
Ma daiiiiiiii,
non è veroooo...
tiratela su,
si quella che è svenuta dalla paura... 
ma non si può mai scherzare che vi impressionate subito...
No, tranquille, 
non è un sugo di melanzane!!!
E' davvero il "dado vegetale home made",
ehehe, non ci credete eh? 
Eppure sono arrivata fin qui,
non con poche difficoltà.
Ma no, non è difficile farlo,
sono io che sono un po' gnucca 
e ho sempre paura di sbagliare,
tant'è che lo sto postando ora,
ma a casa è già quasi finito.
Perchè ho aspettato a postarlo ve lo spiego subito.
Ho trovato questa meravigliosa idea da 
nel suo blog  
ringrazio Paola infinitamente per la sua gentilezza
e la pazienza nel rispondere alle mie 100 domande
ma soprattutto per aver pubblicato questa ricetta.
Ho letto e riletto il procedimento, 
gli ingredienti,
le dosi 
e l'ho salvata nel mio pc,
l'ho riletta ancora almeno una decina di volte,
prima di decidermi a provarla.
E se facessi un paciugo?
E se dovessi poi buttare via tutta quella verdura? 
E se la piantassi di fare la lagna e mi mettessi all'opera?????
Così ho fatto....

Ingredienti:










  • 250 gr di sale grosso
  • 300 gr di carote
  • 200 gr di sedano
  • 2 cipolle grandi
  • 2 spicchi d'aglio
  • 3 foglie di salvia (le mie erano piccolissime e ne ho messa qualcuna in più)
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 mazzetto di prezzemolo 

Preparazione:

Ho pulito e tagliato a pezzi le verdure
e le ho messe in un colapasta.


  Ho ricoperto il fondo di una padella antiaderente con il sale grosso.


 Ho versato tutte le verdure e gli aromi.


Ho messo sul fuoco senza aggiungere acqua
e coperto con un coperchio di vetro.


Ho lasciato sulla fiamma bassissima
fino a cottura delle verdure. 
Vedrete che le verdure stesse rilasciano la loro acqua,
non gettetela
ma unitela quando andrete a passare il tutto 
  nel frullatore.


Dopo aver frullato tutte le verdure,
ho messo in barattoli di vetro con chiusura ermetica
mentre il dado era ancora caldo.
Ho lasciato raffreddre
e ne ho conservato uno in frigorifero,
  l'altro nel congelatore, come scorta.


Il mio dramma è stato, constatare che rimaneva morbido,
quando io chissà perchè,
immaginavo che freddandosi, indurisse.
Così sono corsa da Paola a chiedere aiuto,
ma mi ha rassicurata
confermandomi che con questo procedimento,
resta morbido come una marmellata.
Per averlo secco (granulare)
dovete aggiungere dei passaggi
che trovate proprio
qui,
nel blog di Paola 
Non avete idea della soddisfazione
e del gusto, tutto naturale. 
Lo uso per insaporire o per fare un velocissimo brodo vegetale,
e in tutte le ricette che richiedono il dado.
Addio dado industrialeeeeee...
Ah, se passate da
non perdetevi il
questo ancora lo devo sperimentare,
  ma se qualcuna di voi vuole provare...
  
BUON SAPORE NATURALE

34 commenti:

  1. ottimo segno segno!!!e se per caso la paura o il panico prendesse il sopravvento??so gia' chi torturare...ahahaah baci e complimenti

    RispondiElimina
  2. Che bellooooooo prima di tutto sn la rima a farti i miei complimenti e lo faccio anch'io subito che ho tutto l'occorente in casa cosi che nn debba buttare via la verdira...che bella ideaaa...6 troppo brava e anche se fosse stato roba di melanzane waw nn mi sarebbe fregata xchè òe adoro....fai pure Cry....e nn buttarti mai dalla finestra se no chi mi da ancora pappe buone cn melanzane????....1 fortissimo abbraccio e ti auguro buona giornata...smack...ops nn sn la primaaaaa...;-((((

    RispondiElimina
  3. Grazie alle mie primatiste ;)
    >Scarlett, avevo paura di aver fatto un pasticcio, ricordi che te l'avevo detto? Invece :D
    a dopo, bacio bacio.
    >Ali, buongiorno cara, oggi ti sento allegra e questo mi fa immensamente felice, buon orto per oggi, ho letto da te che sei in fase di trapianti, brava. E..... tramnquilla, non mi butto dalla finestra, semmai ci butto gli altri, hihihihih... Bacione :D

    RispondiElimina
  4. l'ho fatto anchio!
    E' eccezionale specialmente per una come me che ormai non compro più il dado da diversi anni (sono nemica del glutammato!) ed ogni volta preparare il brodo vegetale era un po' pesantuccio..cmq grazie per la dritta del congelamento nn sapevo se farlo o meno!!
    bacibaci

    RispondiElimina
  5. Wow.. Cri ha fatto il dado home made...
    Molto bello il post... ed anche la tua simpatia lo è sempre..
    é un piacere leggerti... ed anche gustare questo dado nelle preparazioni... :-)
    Un abbraccio..
    Matteo

    RispondiElimina
  6. e poi sarei io a saperne una più del diavolo eh??? Ammazza se sei stata brava!! Pensa che ieri una mia amica mi ha portato la ricetta per fare sia il dado vegetale che quello di carne.. però a me manca la fantasia.. son pigra su ste cose.. chissà perchè!!! Smack!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie tesoro per questa fantastica e utilissima ricetta di dado vegetale!!! Sei bravissima e tantissimo simpatica!!!!! ^_________^
    Un bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  8. e in effetti mi avresti attratat con l'inganno se non avessi postato questo fantastico post!!! Sai da tempo mi frullava in mente l'idea di cercare una ricetta per preparare il dado in casa ma SENZA bimby, perchè le ricetet che mi è capitato di leggere prevedevano il bimby!!!
    Grazie mille per tutto.
    Avrei due domande:
    1) come dosare il dado? ad esempio un cubetto di dado (comprato) a quanto dado home made corrisponde?
    2) Quanto si conserva in frigo?

    Graaaaaaazie!!!
    ciaooo

    RispondiElimina
  9. A me dovrebbero tirare su!!!! No, non sono svenuta alla minaccia del sugo di melanzane (anzi, se lo posti che quasi quasi mi fa comodo?!?!?), son crollata a terra dalle risate! Mi risollevi anche le giornate nere con i tuoi post cara la mia Cri Cri! Il dado non lo uso praticamente ma questo home made è tutta un'altra storia. Grazie per l'ottimo suggerimento, mi attira soprattutto la versione granulare. Un bacione

    P.S. guarda che ci conto sul sugo melanzanoso ;)

    RispondiElimina
  10. eccomi, eccomi.... BRAVA!!! Visto che era facilissimo??? :-)
    Ora non ti rimane che provare quello di carne, e ti assicuro che puoi tranquillamente conservarlo in frigo senza congelarlo. Te lo dico perche' di quello di carne ne esce davvero tantissimo, a me e' durato comunque piu' di anno senza fare muffa ne prendere cattivi odori e i miei bimbi ora mi chiedono la pastina tutte le sere!!! ehehehe!!!
    Grazie per avermi citata e messo il link al mio blogghino! Sei stata carinissima!
    Un abbraccio!

    PS. Che bello stringere queste amicizie virtuali....mi piace un sacco!!!!
    Baci baci
    Buona giornata a tutti!!!!
    Paola

    RispondiElimina
  11. @Luna: si conserva in frigo tantissimo perche' il sale fa da conservante.
    Per la quantita' fai conto che un cucchiaino corrisponde a un dado industriale, poi devi assaggiare perche' si sa... sui gusti non si discute!
    Ciaoooooo

    RispondiElimina
  12. che meraviglia questo dado! bisogna che lo provi assolutamente. bellissima idea. grazie per averla postata!

    RispondiElimina
  13. buonissimo.......devo provarlo.....un bacio

    RispondiElimina
  14. Grazie di cuore...è una preparazione utile ed interessante!!!! un bacione

    RispondiElimina
  15. Che peccato pensavo fosse un sugo di melanzane ahahah!! Che delusione e invece e' solo un dado home made eccezionale !!!Bravissima questo lo faccio sicuramente e' una gran bella soddisfazione dire addio ai dadi artificiali!!! Bacioni Cri!!!

    RispondiElimina
  16. ...tranquilla, che quella svenuta...è stata linciata dalla folla che adora le tue ricette di melanzane!!! :P:P:P (tra l'altro: ho i medaglioni in programma domani a pranzo :D) che bellezza questo dadò altroché STAR, KNOR e tutte quegli intrugli...è in arrivo il dado CRI!!! :D questo sì che è buono e sano...un abbraccioneeee!però Zia...pensa che bello se fossi davvero la mia vicina di pianerottolo ;););)

    RispondiElimina
  17. ciao! giravo per il mondo dei blog...poi ho letto il nome del tuo e...mi ha incuriosito!!! gran bel sito e bei e buoni consigli... scusa c'entrano qualcosa i mitici NOMADI con la scelta del nome? se si complimenti e sempre NOmadi, se no mi complimento per la scelta ugualmente...ciao PAOLA

    RispondiElimina
  18. Buongiorno bellezze, raggi di sole delle mie giornate..

    >luna, sono felice che ti abbia risposto direttamente piccoLINA, è a lei che dobbiamo tutti i complimenti per averci postato questa ricettina. ;)
    >Federica, mi hai sfidata????? Ok, ogi faccio il sugo alle melanzane ;) Siete avvisateeeeeeeeee, che è allergica stia lontana dal blooooog..
    >piccoLINA, ti ringrazio ancora mille volte. Bacione
    >marzia, tesoro della Zia, sarebbe troppo bello abitare davvero nello stesso pianerottolo, magari tutte nello stesso palazzo!!!!!! WoW che bellooooooo.. Un bacione
    >Paola, piacere di conoscerti, grazie della tua visita. Vengo a trovarti così ci conosciamo meglio. Un bacio.

    A tutte, grazie per i complimenti ma anche da voi non si cherza mai con le golosità ;) Buona giornata a tutte/i.

    RispondiElimina
  19. no fantastico il dado fatto in casa. Unica domanda hai detto che hai congelato il dado in un vasetto di vetro, ma non spacca nel congelatore? Non è meglio se si congela nelle vaschette del ghiaccio così da creare cubetti come il dado industriale?

    RispondiElimina
  20. grazie di avermi risposto nel mio blog cri. Ti ho risposto lì ma ti scrivo pure qui.
    A davvero? Io ho sempre avuto paura anche di mettere il vetro in frigo, quindi posso congelarmi anche il pesto nei vasetti di vetro degli omogenizzati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono secoli che congelo il pesto e mille altre cose nel vetro: è sicuro, pulito e si rompe poco da ghiacciato!

      Elimina
    2. assolutamente si ^__^

      Elimina
  21. stamattina ho capito cosa intendevi,Cri,quando dicevi che rimaneva ìmolle come una marmellata,il dado vegetale,una volta freddatosi..anche nel CONGELATORE!!!!ma è straordinario^;^ io credevo che tu intendessi,freddo di frigo...che ridere..pensa che per paura di farlo guastare,avevo riempito una vaschettina di ghiaccio con il dado giorni fa..stamattina,volevo riporre i cubetti di dado,nella bustina da congelatore..sorpresa..erano molli molli,freschissimi ^;*bacioni cara !vado a leggere la ricetta del dado di pollooooooo :))

    RispondiElimina
  22. Copiooooooooooooo, si si ora che mi faccio di minestrine a ogni piè sospinto!!!!

    RispondiElimina
  23. E' ottimo, lo preparo da anni, però con il bimby...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da quando l'ho scoperto non l'ho più mollato, io mi arrangio con i vecchi metodi della nonna...

      Elimina
  24. mai provato.....mi cimenteròà anch'io...bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^_^ vedrai che bella soddisfazione e che sapore soprattutto, grazie della visita.

      Elimina
  25. Ricetta interessantissima.......Ciao la salvo.....Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ^_^ e grazie della visita.

      Elimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...