Superato l'ostacolo.......... sono arrivati i "miei" gnocchi di patate

Magari non sembra, ma anche questa è una ricetta con il suo perchè...
Eh si, perchè per chi non ha mai provato o per chi come me ci ha provato e riprovato senza mai arrivare ad esserne completamente soddisfatta, questo è un traguardo, diciamocelo. Quanta farina? Quanta acqua? Ma sono molliiii, troppo molli.... troppa farina, uffa sembrano dei sassi, posso usarli per la decorazione dei vasi in vetro dell' Ikea..... E allora non li faccio più!!!! Inutile insistere, non sono portata per la pasta fatta in casa.
Ma c'è un' ostacolo da superare.... la mia tigna!! Chi mi conosce bene, ormai sa che sono tignosa, testarda, capatosta, testa di marmo, zuccacapricciosa, testa di c.... eh no!!!! No, le parolacce non si possono dire, ma è così e io non posso mollare, non voglio mollare, così come non  ho mollato con la panificazione e come non mollerò nel mio progetto più importante!!!!! Allora ci riprovo, e vado in cerca della ricetta perfetta. Eccola...... supero l'ostacolo, un bel salto e......... i miei gnocchi sono perfetti!!!

Gnocchi di patate

Ingredienti: per circa 4 persone
Lessate le patate sbucciate e a pezzi in pentola a pressione nel cestello, con un bicchiere d'acqua (tempo di cottra 5 minuti). Se preferite la cottura tradizionale in acqua, non sbucciatele e cuocetele intere, in questo modo non assorbiranno troppa acqua (errore già testato personalmente con risultati penosi per la riuscita della ricetta). Una volta cotte, schiacciatele in una ciotola con lo schiacciapatate e lasciatele intiepidire. Aggiungete quindi la farina, l'uovo e il sale. Mescolate con una forchetta per amalgamare gli ingredienti poi continuate con le mani trasferendo l'impasto sul piano di lavoro infarinato. Aggiungete farina fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso, dev'essere lavorabile con le mani. Formate dei lunghi cordoncini della larghezza che preferite in base a quanto volete che siano larghi gli gnocchi, poi tagliate dei tronchetti con la rotella della pizza o un coltello, anche qui decidete voi la grandezza che avranno i vostri gnocchi alla fine. Disponeteli distanziati uno dall' altro in modo che non si attacchino tra loro, su un vassoio che avrete cosparso di abbondante farina, spolverizzateli con altra farina se necessario, e voilà..


pronti per essere lessati in abbondante acqua con un filo d'olio in modo che non si attacchino in cottura e conditi con il vostro sugo preferito. Io li ho conditi con..... va beh, mica posso dirvi tutto oggi.
A proprosito.. qui ne vedete solo uno, ma con queste dosi ho ricavato tre vassoi e mezzo di gnocchi. Direi che per 4 persone sono sufficienti, ma come sempre, regolatevi voi in base alla fame dei vostri commensali.
Buon Appetito

24 commenti:

  1. e invece io ho fatto un casino ieri...tutti spappolati in cottura. uffina!!!
    baciotti, grazie della tua ricetta, che la prossima volta proverò!
    smaaaccckkkete

    RispondiElimina
  2. vabbè dai...seguo passo passo il post e sul più bello mi dici: to be continued???? come a beautiful mi lasci con la bocca asciutta sul più bello e senza puccino????
    ^______^
    ok e come in beautiful aspetto la prox.*_^

    RispondiElimina
  3. E brava Cri, mai mollare! ;))
    vedi che daie e daie alla fine ci sei riuscita?...bravaaaaa ^_^
    Io per fortuna con gli gnocchi non ho problemi, li faccio anche senza uovo..ma qui c'è il vantaggio delle patate..hanno una vera cultura della patata ed infatti le vendono in sacchetti colorati ed ogni colore indica per quale utilizzo sono indicate le patate..
    Baciiiii

    RispondiElimina
  4. Bravaaaa clapp clapp clappp.. ma son perfetti davvero!!!! Io di patate li ho fatti una volta.. (stanno pure nel blog) però cacchio.. una faticaccia.. s'attaccavano dappertutto... Io mi salvo la tua ricetta.. e m'hai fatto venire voglia di provarci (quando finirò quella istantanea per gnocchi eeheheh).. T'aspetto su gmail!!!! tvb smackkkk

    RispondiElimina
  5. Vado pazza per gli gnocchi di patata!Non ho mai provato di farli da sola.I tuoi ti sono venuti perfetti!Bravissima,carina!Un bacione da Zante:)

    RispondiElimina
  6. e no cara non bisogna mai mollare però ti sussuro una cosa che io con un tipo di panificazione ho mollato ^_^
    non e poi tanto cosi difficile gli gnocchi *_^ sono strepitosi e buonissimi vero..?!
    complimenti sei stata brava..
    by da lia

    RispondiElimina
  7. E' questa la capatosta che mi piace e che vorrei sempre sentire ;) Un bacione zucchettina...grande ma grande ma grandeeeeeeeeeeee :-*

    P.S. aggiungi un posto a tavola va ;)?!?!?!

    RispondiElimina
  8. Buonissimi gli gnocchi di patate...ma chi li compra più quelle confezionati dopo aver assaggiato quelli homemade???
    baciusssss

    RispondiElimina
  9. ognuno ha il proprio piatto "no" ma chi persevera prima o poi ce la fa! per me si tratta della torta di carote!
    Questi gnocchi sono super! bravissima! bacio

    RispondiElimina
  10. Io non ci ho mai provato. Mi limito a mangiarli quando vado a trovare mia madre. I tuoi sembrano perfetti anche solo a vedersi. Bravissima...chi la dura la vince!

    RispondiElimina
  11. brava 2 volte una perchè sei testarda come me e perciò mi sei simpaticissima!!! e poi secondo per i gnocchi bellissimi, complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
  12. sei stata bravissima!!! ^_^ io sto aiutando un'amica a superare l'ostacolo dell'impasto della pizza!! .. provare spesso alcuni procedimenti aiuta... brava brava...

    RispondiElimina
  13. ciao, troppa soddisfazione quando risultano perfetti. Considera che la proporzione di farina non potrà mai essere uguale perchè le patate non saranno mai uguali... Ma uno chef mi ha detto al massimo un tuorlo, niente acqua, solo patate e farina, dose 1kg di patate 3 hg al massimo di farina... (con 100g si potrebbero spappolare se le patate non sono di quelle belle vecchie... da 200 a 300 dovrebbero sempre uscirti perfetti...) ciao
    Ale

    RispondiElimina
  14. è una vita che litigo con gli gnocchi ma sono come te, non cedo manco a morì!!
    io non metto l'uovo se non proprio se le patate mi fregano alla grande, allora piuttosto che aggiungere farina ripiego sull'ovetto!
    mi sa che te hai trovato la dose perfetta!

    RispondiElimina
  15. E' vero quello che dici, quante volte anche noi non siamo rimasti soddisfatti del risultato finale con gli gnocchi, anche perchè spesso andiamo ad occhio con le dosi, poi a volte abbiamo sperimentato ricette che non tornavano, della serie ne uscivano gnocchi che si spappolavano una volta immersi nell'acqua bollente. I tuoi invece hanno un aspetto grandioso, certo, chi la dura la vince!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  16. sono curiosa di vedere come li hai conditi..son gia' buoni cosi' al naturale con burro salvia e parmigiano...uhmmmm sto ad aspettare allora...posta presto!!!baci

    RispondiElimina
  17. Beh, chi la dura la vince... sono bellissimi, complimenti

    RispondiElimina
  18. brava zucchetta..sei stata bravissima.

    RispondiElimina
  19. Ottima al consistenza, belli questi gnocchi! Ciao SILVIA

    RispondiElimina
  20. eccomiiiii
    sono approdata su quello giusto???
    Complimenti...un blog dai bellissimi contenuti e dalla grafica accattivante. DEvi essere davvero brava!

    RispondiElimina
  21. grazie grazie grazie a tutte per i complmenti e gli incoraggiamenti

    @Alessia (Ale): grazie per le info utilissime ^___^

    @Crysania: ahahahahaha, si questo è quello giusto ahahahah, benvenuta ^___^ baci.

    RispondiElimina
  22. Brava, bravissima... anche io faccio spesso gli gnocchi, sono uno dei miei piatti preferiti! Di patate, di zucca, di ricotta... chi può resistere? Io però non metto l'uovo, il risultato e pressocchè identico.
    Ciao e complimenti ancora per il tuo bel Blog!

    Monia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! Davvero senza uovo? Lega ugualmente l'impasto?
      Proverò, grazie del consiglio e per il complimento al mio blog.
      A presto.

      Elimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...