Bavette alla gricia


E' classificato tra i primi piatti più semplici, insieme a cacio e pepe e aglio e olio, per la presenza di pochissimi ingredienti, ma non così semplice da realizzare per il rischio di andare incontro con molta facilità ad un bel mappazzone. Basta non riuscire a dargli la giusta consistenza cremosa, e ci si ritrova con una semplicissima pasta in bianco, magari piena di grumi. Uno dei metodi di preparazione è quello di cuocere la pasta in acqua calda salata molto al dente e farle terminare la cottura in padella con il condimento aggiungendo man mano qualche cucchiaio di acqua di cottura, ma..... ecco che entro in gioco io a stravolgere come al solito le tradizioni, sono proprio una di quelle persone che "rompe le uova nel paniere" se vogliamo dirla in modo elegante.
Ecco quindi la mia gricia "rivisitata".
Come ormai sapete, per i primi difficilmente indico dosi precise. Il più delle volte faccio "a occhio", regolatevi quindi anche per questa ricetta a seconda dei vostri gusti e naturalmente in base a quanti siederanno a tavola.
Su due cose non possiamo transigere, il pecorino romano e il guanciale, se non li avete a disposizione, segnateli in lista spesa per la prossima volta, non sostituiteli con parmigiano e pancetta affumicata, altrimenti siete peggio di me.

Bavette alla gricia


Ingredienti:
  • bavette
  • guanciale
  • pecorino romano
  • olio extravergine d'oliva
  • pepe mix (bianco, verde, rosa, nero)

Tagliate il guanciale striscioline o a piccoli rettangoli piuttosto sottili e fatelo diventare croccante in una larga padella con un filo d'olio. Grattugiate il pecorino in una ciotola e tenetelo a portata di mano.
Cuocete la pasta al dente in abbonante acqua salata e usate qualche cucchiaio di acqua di cottura per sciogliere il pecorino, dovete ottenere una crema liscia e fluida, come una besciamella molto liquida. 
Per non creare grumi mescolate velocemente con una frustina a mano.
Cotta la pasta, scolatela e trasferitela nella padella con il guanciale croccante, fatela saltare a fuoco spento qualche secondo, in questo modo l'olio abbraccerà la pasta rendendola più liscia e pronta ad accogliere la crema in modo omogeneo. 
Aggiungete la crema di pecorino e fate nuovamente saltare amalgamando il tutto.
Evitate di fare queste operazioni sul fuoco perché potrebbero formarsi quei fastidiosissimi grumi che comprometterebbero il risultato finale che dev'essere "delicatamente cremoso".
Mettete nei piatti e servite caldissima con una spolverata di pepe mix.


Buon Appetito

15 commenti:

  1. Questa pasta l'ho assaggiata in un'osteria a Roma e fu una cosa paradisiaca..seguirò i tuoi consigli!!

    RispondiElimina
  2. bellissima idea, mi hai fatto una gricia cacio e pepe ;) non male

    RispondiElimina
  3. saporite

    gustose!

    favolose!

    fantasia portami via!

    io volevo dirticheseilamejodetuttiiii! adoro questa pasta.. ma se la faccio a pranzo?? solo che ho la pancetta! masisticavoli! il sig Gricia o la sig.ra Gricia se s'offendono fanno du fatiche :P

    RispondiElimina
  4. Uno dei miei primi preferiti, unico nella sua semplicità! Proverò anche la tua variante ^^

    RispondiElimina
  5. MI HAI FATTO VENIRE FAME!!!!
    Io adoro questa pasta, così come l'amatriciana, la cacio e pepe e la carbonara, sono meravigliosamente gustose e le faccio molto spesso...ma se devo dirti la verità, come le ho mangiate nei loro luoghi d'origine non sono mia riuscita a rifarle.

    RispondiElimina
  6. Uno dei primi che più preferisco, ingredienti semplici ma dal sapore fulminante!

    RispondiElimina
  7. domani saranno nella mia tavola!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Wow che meraviglia...ne ho mangiato un mega piatto quando sono venuta a roma ad aprile...gnammy!!!! che fameeeee!!! buona giornata cara!!

    RispondiElimina
  9. Noi l'adoriamo!!!!!! in casa ormai la prepara Ric.. l'addetto ai piatto "ignoranti" .-)... T'è venuta proprio bene.. che fame amica mia!!! un baciotto :-)

    RispondiElimina
  10. è sempre una bontà questa pasta !!!

    RispondiElimina
  11. Semplicemente MAGNIFICHE!!!!

    RispondiElimina
  12. come appunto il cacio e pepe... non così semplice come sembre.
    faccia meravigliosa però....
    come stai tesoro?
    qui persa definitivamente la trebisonda, lavori non ancora iniziati e io già strapiene le balle.
    ti ho vista sul blog della mia vicina/amica!!
    ciao cri, mille baci da me & violetta

    RispondiElimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...