Pancarrè home made


Anticipare!! Mi è stato espressamente chiesto di anticipare questo post, così mi ritrovo qui a notte fonda sbadigliando come un ippopotamo e cercando di farmi venire in mente qualcosa da scrivere. Facciamo così, vi racconto solo come sono arrivata a questa ricetta saltellando tra un blog e l'altro, blog con il Marchio di Garanzia naturalmente....
Partiamo da Fra e dal suo Pane in cassetta, folgorata da tanta bellezza (la cottura nel forno a legna ha sempre una marcia in più) mi sono immediatamente scritta la ricetta sul braccio per averla a portata di mano (scusate il gioco di parole), ma nel rileggerla mi è sorto un dubbio sulla cottura nel forno tradizionale .... "cuocetelo per 30 minuti, avendo l'accortezza di coprirlo con un foglio d'alluminio per i primi 15".
Mmmmh coprirlo i primi 15 minnuti..... in due libri del pane che ho in casa si parla della copertura negli ultimi 15 minuti.... Contatto Fra per sedare il mio dubbio, chiedendole anche se secondo lei, aprire il forno per coprire il pancarrè dopo 15 minuti di cottura potesse compromettere la lievitazione e quindi la cottura e il risultato finale.
Con pochi scambi di opinioni (grazie davvero di cuore Fra) i miei dubbi si placano, soprattutto quando decido di fare due passi indietro, il primo mi porta da Lia e anche qui do uno sguardo alla ricetta, sempre più convinta di volerci provare, il secondo e ultimo da Mary e a questo punto non ho più nessunissimo dubbio. Preso spunto un po' qua e un po' la, ho apportato una micromodifica, sostituendo le due farine alla sola farina di grano tenero tipo 0.
Chiudo gli occhi pensando al profumo che da li a poco si spanderà per la casa, ma soprattutto già pregusto una bella fetta di pane analcolico.
Non ditemi che non lo sapevate che il pane in cassetta ha tra i suoi migliori ingredienti, proprio l'alcool etilico!!!
Già proprio così, ed è da quando ho fatto questa scoperta che ho iniziato a cercare la ricetta giusta per farlo in casa. Finalmente l'ho trovata!!!!

Pancarrè home made 


Ingredienti: per uno stampo da plumcake da 1 lt
  • 500 gr di farina di grano tenero tipo 0
  • 200 gr di acqua
  • 80 gr di latte intero
  • 50 gr di olio di semi di mais
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 10 gr di lievito di birra secco
Nella ciotola del robot miscelate farina e sale.
Sciogliete il lievito e lo zucchero nel latte tiepido. Versate nella farina e iniziate ad impastare con i ganci d'impasto a velocità media. Gradualmente aggiungete l'acqua e l'olio. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo, trasferitelo sul piano di lavoro infarinato e continuate l'impasto a mano. Se non avete il robot, potete fare tutto il procedimento tranquillamente a mano. Una volta ottenuto un impasto liscio ed elastico formate un panetto e mettete a lievitare in una ciotola unta d'olio e coperto da pellicola. Posizionatelo nel forno spento con la luce accesa, o appena preriscaldato, ma comunque sempre spento. Mettete all'interno del forno anche una tazza d'acqua bollente in modo da mantenere la giusta umidità. Lasciate lievitare per 1 ora e 45 minuti.
Trascorso il tempo trasferite l'impasto sul piano di lavoro infarinato, sgonfiatelo ma senza impastarlo nuovamente. Stendete un rettangolo con il  mattarello e arrotolatelo dalla parte più lunga, verso di voi dall'alto al basso.


Posizionate il rotolo d'impasto nello stampo da plumcake 
rivestito di carta forno 
e rimettete a lievitare per altri 40 minuti



 Dopo questa seconda lievitazione, togliete dal forno, 
che accenderete portandolo alla temperatura di 200°C.


Una volta giunto in temperatura infornate per 30 minuti scoperto 
più altri 15 minuti coperto con un foglio di carta alluminio


Sfornate e ammirate il vostro capolavoro
 .....in questo caso il mio!!!


Fate intiepidire prima di rimuovere dallo stampo


e raffreddare prima di tagliarlo a fette
(io non ho resistito!!!!)


Nulla a che vedere con il pancarrè comprato, 
men che meno quello già affettato 
e soprattutto alcoolizzato!!!



A voi la scelta sull'ingrediente da spalmare, 
ma se mi permettete qualche consiglio....
Buon Appetito
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...