Bavette al vino con topinambur


La cosa più difficile dopo una brutta caduta, è la riabilitazione, ci vuole costanza, impegno, forza, ma soprattutto, una grande voglia di tornare a correre, più forte di prima. Prima di correre però, bisogna imparare di nuovo a camminare, e per farlo, la cosa più importante è il primo passo.
Chissà quante altre volte inciamperò negli imprevisti della vita, quante volte dovrò abbandonare la corsia preferenziale che mi costruisco ogni giorno, per incolonnarmi nel traffico pazientemente. La pazienza, quella cosa che non ha mai fatto parte di me, che vado sempre di fretta, che non mi siedo mai all'ombra ad ascoltare il suono del vento. La paura di fare sempre la cosa sbagliata nel momento sbagliato, sentirmi sempre colpevole di ciò che accade anche a chi mi sta intorno, avere l'illusione di poter tenere in una mano, stretta a pugno, tutta la la mia vita, perchè solo così riuscirò a controllare ogni evento senza rischiare di farmi male. E invece no, è proprio il modo più doloroso e soffocante, vivere ogni giorno come un punto interrogativo, pieno di pericoli nascosti ovunque, pronti a balzarmi addosso distruggendo quella piccola scatola nella quale ho deciso di rinchiudermi da ormai troppo tempo, dentro alla quale quella che io percepisco come pace, è invece soltanto apatia. Oggi c'è il sole, l'ho visto da una fessura della mia scatola, ho deciso di aprirne un lembo e mettere fuori un piede, ho deciso che proverò a fare quel primo passo, senza chiedermi dove mi porterà, ne quando ritornerò a correre.

Bavette al vino con topinambur


Ingredienti: per 250 gr di pasta
  • 140 gr di topinambur
  • aglio in polvere
  • olio extravergine d'oliva
  • un bicchiere di vino rosso
  • pecorino romano
  • sale
  • pepe

Ho spazzolato sotto acqua corrente il topinambur e l'ho tritato finemente, potete usare un mixer per facilitarvi il compito. L'ho fatto cuocere per qualche minuto in un wok con un filo d'olio, l'aglio in polvere e il sale, sfumando appena con un goccio di vino. Dopo 10 minuti di cottura, se necessita potete aggiungere qualche cucchiaio d'acqua, ho aggiunto tutto il vino rimasto e ho lasciato evaporare la parte alcolica senza però far asciugare troppo. Cotta la pasta al dente, l'ho fatta saltare nel wok con il condimento, aggiungendo e amalgamando una spolverata di pecorino grattugiato. Una volta nei piatti ho aggiunto ancora una grattugiata di pecorino, del pepe nero macinato e un filo d'olio a crudo.

Consigli e suggerimenti: l'aglio è facoltativo, il vino rosso più è corposo, e più regala sapore al piatto.

Note: l'ispirazione per questo piatto arriva dagli spaghetti al vino rosso di Stefania.

4 commenti:

  1. Eccola qui la mia cicci.. Eh lo so bene di cosa parli.. magari avessimo la certezza che ogni scelta.. porti a qualcosa di buono.. Nessuno lo sa.. scegliamo col cuore.. e non si sbaglia mai.. La paura di ciò che non conosciamo ce l'abbiamo tutti.. ma non deve essere motivo per non rischiare.. La vita va vissuta cicci... come va vissuta la mangiata di questo bel piatto di bavette.. Mai fatto la cottura con il vino rosso.. e i topinamburnon li ho più trovati.. grrrrr.. Un baciotto cicci... e .. passo.. dopo passo... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai quanto siano importanti per me la tua vicinanza e il tuo sostegno. Sei un' Amica davvero speciale <3

      Elimina
  2. Cristina!!!!!!!!!!!!!!!!!! Che bello rileggerti! Quel senso di disagio che traspare dalle tue parole è illuminato da una piccola fiammella di speranza che mi piace. In un momento molto difficile anche per me non mi rimane altro che dire che sì, possiamo farcela, che sì, è solo a piccoli passi che ci riusciremo e che sì, non si finisce mai di crescere, grazie agli spunti più o meno (ma soprattutto meno) gradevoli che la vita ci piazza davanti.
    Ti stringo fortissimo e tifo per te, perché so che ce la farai e anche con un grande sorriso!!
    Per poter iniziare alla grande dici che ci starebbe una bella forchettata di queste bavette, insieme? Devono essere strepitose!! ^_^ Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica bella :D grazie per le tue parole, ti abbraccio stretta anch'io.
      E per la bella forchettata... ma anche due!! Bacio.

      Elimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...