Torta con radicchio nocciole e gocce di cioccolato


Non è certo il periodo giusto per proporre dolci, ma avere delle idee da parte per quando torneremo alla normalità, sono sicura che faccia sempre comodo, soprattutto se l'idea è un po' particolare e curiosa come questa.
Artefice di tutto ciò, Martina. Quando vidi per la prima volta questa torta nel suo post, rimasi talmente colpita da provarla immediatamente. Al tempo però, le foto andarono perse e la ricetta finì nel dimenticatoio...purtroppo!!!
In questi giorni, complici bellissimi cespi di radicchio, mi è tornata alla mente e come allora non ho saputo resistere.
Qualche piccola modifica in corso d'opera l'ha resa più personale, anche voi quindi potete sbizzarrirvi con la fantasia, con la certezza che il risultato finale sarà sempre perfetto!!!

Torta con radicchio nocciole e gocce di cioccolato


Ingredienti: per uno stampo da 26 cm
  • 250 gr di farina 00
  • 250 gr di zucchero di canna
  • 250 gr di radicchio
  • 100 gr di burro
  • 3 uova
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • 1 fialetta di aroma vaniglia
  • 2 cucchiai di farina di nocciole o nocciole tritate finissime
  • 2 manciate di gocce di cioccolato
Accendete il forno e portatelo a 180°C.
Tritate il radicchio nel mixer con dei colpetti ad intermittenza (questo per non ritrovarvi con una poltiglia) e tenete da parte.
Montate con le fruste elettriche le uova intere con lo zucchero fino a farle diventare belle spumose. Aggiungete in due o tre volte la farina miscelata al lievito e passata al setaccio. Mescolate con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto amalgamando bene tutto. Unite anche il burro sciolto, non troppo caldo, il radicchio tritato, l'aroma vaniglia, la farina di nocciole (o le nocciole tritate) e una manciata di gocce di cioccolato. Amalgamate, versate nello stampo rivestito di carta forno e spargete in superficie le restanti gocce di cioccolato
Abbassate la temperatura del forno a 160/170°C e infornate per circa 30 minuti. Controllate la cottuta pungendo il centro della tortacon uno stecchino, se ne uscirà asciutto, spegnete e sfornate.
Fate raffreddare prima di rimuovere dallo stampo e decorare con zucchero a velo.


Buon Appetito

14 commenti:

  1. non è la prima volta che vedo il radicchio nei dolci: torta e tartufi al cioccolato...ma tute le volte penso...il radicchio nei dolci????!!!! mi riprometto di provare perchè io non mi fermi di fronte a nessuna novità, poi ha un ottimo aspetto!!!

    RispondiElimina
  2. anche per me non è la prima volta vedere il radicchio nei dolci, devo provare visti i risultati!!! quella fetta è per me?? ^_^

    RispondiElimina
  3. ...questa torta deve essere stupenda!!!!! Voglio provarla!!!!!!
    Mille baci e Felicissimo 2013!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Mmmmm radicchio.. cioccolato e nocciole???? Non riesco ad immaginare il radicchio in versione dolce.. io ancora devo provare con la zucca.. nel senso che non mi lancio nella versione verdura= docletto... Però tu los ai che mi fido ciecamente di te.. e se mi dici che è buono.. e visto che lo hai postato quindi così sarà.. forse.. forse.. lo proverò! Ma dopo le feste!!!! bacioni :-)

    RispondiElimina
  5. Solo un salto per augurarti un felice nuovo anno che ti porti tanta gioia, serenità e tutto ciò che di meglio desideri!
    un bacio grande!

    RispondiElimina
  6. interessante questo abbinamento con il radicchio...io l'annoto chissà che non provo a farla!!brava!!

    RispondiElimina
  7. questo è uno dei tuoi esperimenti che mi lascia a bocca aperta!!!!!!!!!
    baci.

    RispondiElimina
  8. Che bella idea, la immagino molto umida e morbida come piace a me... salvo la ricetta, proverò ;) Un forte abbraccio, complimenti :)

    RispondiElimina
  9. ma che idea originale, complimenti ! Carissima sono passata a farti tantissimi auguri, Buon 2013, che sia felice e pieno di salute ! Un abbraccio....

    RispondiElimina
  10. io la chiamerei "dove osano i golosi", buon Anno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. No, no, per me è sempre il periodo giusto per i dolci! Un insolito abbinamento, ma ale la pena provarla!
    Tantissimi auguri per uno stupendo 2013!!

    RispondiElimina
  12. Veramente curiosa questa variante!

    RispondiElimina
  13. cIAO cRISTINA, MI SONO PERSA TANTISSIME COSE dal tuo blog!! purtroppo il mio è rotto e posso postare o far visita alle altre solo per poco tempo da un computer di fortuna. Lo scorso anno non ho mai prearato nulla alla zucca, amandola come te, mi sono ritrovata a fine stagione senza averne fatta un pò. Mi sono rifatta quest'anno iniziando dai anini alla zucca e finendo con questa vellutata! Ora vdo a farmi un giro tra le ricette perse. ps>: grazie per le tue proposte sempre originalissime come questa!

    RispondiElimina

AVVISO: i commenti anonimi, quelli con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verramno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...