Gelato cacao miele e zucchero di canna


Dopo tre anni di buio, finalmente Piera la mia gelatiera, è uscita dai box. Colpa mia che ho sempre rimandato per la solita pigrizia, stagione dopo stagione. Ho ammirato gelati belli e golosi come quelli di Consu e di Fede, mi sono sempre ripromessa di provarci, ho chiesto mille consigli e poi.... puff tutto è sempre finito in una bolla di sapone. Oggi mi sono incaponita, ma con questo caldo volevo un gelato che non contenesse uova (che devono essere freschissime e certificate) e che non mi portasse via troppo tempo.
Non sopporto l'attesa, non la sopporto in generale, accresce la mia ansia in modo smisurato e questo malessere non mi porta mai nulla di buono. Ho girovagato in rete e mi sono imbattuta in un sito meraviglioso. Se siete amanti del gelato e come me alle prime armi, ve lo consiglio nel modo più assoluto.
Intanto ecco il mio primo esperimento, una prova da dieci e lode. In casa mancavano alcuni ingredienti, come la panna fresca e i biscotti consigliati nella ricetta originale, ho azzardato con la panna vegetale Hoplà non dolcificata, ho utilizzato biscotti Gran Cereale cioccolato e ho fatto entrare in questo mio primo esperimento lui, Re Mascobado.  Non posso spiegarvi la bontà di questo gelato, ne la semplicità e la velocità con le quali si prepara, nessuna attesa a parte quella per la mantecatura in gelatiera. Ce l'ho fatta!!! Questo è il mio primo passo nel lungo e tortuoso (per me) sentiero dei gelati, un mondo che mi ha sempre appassionata, ma che ho anche tanto temuto. Piera ha fatto il suo dovere egregiamente, ma una buona lode la merito anch'io, anche solo per il fatto di averci provato.

Gelato cacao miele e zucchero di canna



Ingredienti:
  • 320 gr di latte fresco intero
  • 180 ml di panna da montare (Hoplà da montare e cucinare, non dolce)
  • 80 gr di zucchero di canna integrale Mascobado
  • 15 gr di miele d'acacia
  • 15 gr di cacao amaro
  • 50 gr di biscotti (Gran Cereale cioccolato)
  • scagliette di cioccolato per decorare


In una ciotola stretta a bordi alti, riunite tutti gli ingredienti e con il frullatore ad immersione, frullate fino a sciogliere lo zucchero e avere un composto omogeneo piuttosto liquido. Non deve montare.
Versate tutto nella gelatiera fredda e azionate lasciando mantecare il gelato per 40-45 minuti circa.


Il tempo di mantecatura dipende dal tipo di gelatiera, leggete quindi sempre i consigli sul libretto d'istruzioni della macchina. La mia non ha opzioni di velocità, solo il click di accensione, sono bastati 45 minuti.


A questo punto il gelato è molto morbido, il mio consiglio è di travasarlo subito in un contenitore con coperchio e mettere in freezer per qualche ora in modo che prenda una consistenza più "densa". L'ideale è prepararlo la mattina e gustarlo la sera. Io ho utilizzato una vaschetta in polistirolo riciclata, conservata dopo aver consumato del gelato acquistato in gelateria l'estate scorsa.
Naturalmente dev'essere lavata per bene con acqua e sapone piatti e lasciata asciugare all'aria.


Togliete il contenitore dal freezer qualche minuto prima di distribuire nelle coppette e consumare. 




Questo gelato ha un piccolo neo, si scioglie in fretta, anche se sono certa che voi sarete più veloci nel mangiarlo. Per ovviare a questo "difetto", se proprio vogliamo cercare il pelo nell'uovo anche dove l'uovo non c'è, è possibile usare un addensante come la farina di semi di carrube, diversa da quella classica scura che si utilizza spesso in sostituzione del cacao.
Ottimi consigli su questo ingrediente, come utilizzarlo e dove acquistarlo, li trovate qui da Federica.

15 commenti:

  1. io gelati così non li dovrei nemmeno guardare....sto rimandando l'acquisto della gelatiera ma le mie difese stanno cominciando a cedere, perchè le mie amiche blogger postano delizie così irresistibili??? Questo tuo gelato è una vera tentazione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe, io l'ho presa con i punti della benzina del mio giudice di casa, m l'ho lasciata troppo tempo dormiente. Puoi fare sorbetti o gelati alla frutta con base bianca, senza uova. Dai che non ci sono più scuse, molla tutte le difese e lanciati nell'acquisto.

      Elimina
  2. Ciao cara, come va? Anche io ho la gelatiera a riposo. Ogni anno mi riprometto di usarla ma poi niente. Il fatto è che quando vedo quei bei gelati che girano sul web mi demoralizzo e penso che non riuscirei mai ad eguagliare quella bellezza e cremosità.
    Il tuo ha un aspetto magnifico, vellutato e denso! Grazie per il consiglio sul sito, andrò a sbirciare subito.
    Buona giornata a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nati bella, se ci sono riuscita io, tu che hai le manine d'oro faresti meraviglie. Tirala fuori dai box e prova, magari partendo da un gelato semplicissimo come questo, non ci sono addensanti da aggiungere, pochi ingredienti e voilà, il primo esperimento ti farà venire subito la voglia di andare oltre ;)
      Un bacio grande.

      Elimina
  3. Oh, questo grande Re che è il Mascobado!!!! Io non uso che quello (e un altro zucchero di canna grezzissimo). Divin gelato, direi ^_^
    Per l'assaggio come ci organizziamo? ^_^
    Bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dunque, direi in un luogo fresco per evitare squagliamenti ^__^ buona giornata cara.

      Elimina
  4. Tesoro ma è fantastico questo gelato!!!! Complimenti, vedrai che da oggi in poi la tua Piera rimarrà poco ferma :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piera già scalpita per il prossimo. Ho la tua lista appiccicata al naso ;)

      Elimina
  5. Cacao, miele e zucchero di canna. Lo provo, mi piace un sacco! Complimenti e buona giornata, se provi i ghiaccioli fammi sapere.. sono buonissimi e veloci :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti tengo aggiornata sicuro ;) baci

      Elimina
  6. Tiè.. e mo chi te ferma più coi gelati..non hai più scuse.. la gelatiera Piera l'hai battezzata.. quindi forza.. voglio vedere un sacco di varianti.. e magari assaggiarne pure... Questo è troppo buono.. smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo cercare la farina di semi di carrube, voglio esaggggerare. Baci amica mia.

      Elimina
  7. Ciao mi sono ritrovata sul tuo blog grazie ad una tua collega che ti aveva inserita nei suoi blog preferiti, che bella questa ricetta facile ma soprattutto super golosa come piacciono a me !!! ti sei conquistata una nuova fans a presto rosa di kreattiva
    se ti va vienimi a trovare nel mio mondo ;-)

    RispondiElimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...