Trecce dolci soffici


Eccole, quanto le ho corteggiate, ed ora finalmente fanno parte dei miei risvegli mattutini anche se confesso, se potessi ci farei anche merenda. Sofficissime e profumate. Ebbene, oggi mi sento trasgressiva, quindi si alle uova, e si al burro, latte zucchero.... tutto quello che serve per sfornare tanta morbidezza.
Tutta colpa di Giovanni, quel ragazzo è una continua tentazione e questa volta sono caduta nella sua trappola con tutte le scarpe!! Le sue treccine mi hanno rapita dal primo sguardo, il suo modo di spiegare passo passo le ricette e renderle così semplici da realizzare m'incanta ogni volta. E' dunque grazie a lui, se ho trovato una dimensione di sofficità, mai provata prima.
Giò, ritieniti colpevole a tutti gli effetti, ogni etto in più sulla bilancia, sarà usato contro di te!!!

Trecce dolci soffici


Ingredienti:
  • 400 gr di manitoba
  • 100 gr di fecola di patate
  • 200 ml di latte intero parzialmente scremato
  • 100 gr di burro
  • 2 uova
  • 35 gr di zucchero semolato
  • 1 cubetto di lievito di birra 1 bustina di lievito di birra disidratato (Mastro Fornaio busta grigia)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone bio (la scorza grattugiata)
inoltre:
  • latte per spennellare in superficie
  • granella di zucchero per decorare

Fate sciogliere il lievito nel latte tiepido con due cucchiaini di zucchero (oltre i 35 del totale) e fate riposare fino al formarsi di una bella schiuma.
Miscelate e setacciate la farina con la fecola e versate nella ciotola del robot, aggiungete lo zucchero e il sale.
Al centro versate il latte tiepido con il lievito e azionate i ganci d'impasto.
Aggiungete il burro sciolto tiepido, la buccia grattugiata del limone e le uova a temperatura ambiente. Lasciate lavorare i ganci per circa 10 minuti fino a che l'impasto sia ben amalgamato. Trasferite sul piano di lavoro e continuate ad impastare a mano fino ad ottenere una bella consistenza bella liscia.
Trasferite in una ciotola e mettete al caldo lontano da correnti d'aria a lievitare fino al raddoppio, io l'ho lasciato 1 ora e mezza nel forno leggermente riscaldato, spento, con la luce accesa.


Riprendete l'impasto, sgonfiandolo leggermente e formate le trecce della dimensione che preferite tenendo conto che lieviteranno ulteriormente nella seconda fase e in cottura.



Mettete le trecce, debitamente distanziate l'una dall'altra, sulla placca rivestita di carta forno e lasciate lievitare un'altra mezz'ora in luogo tiepido.


Portate il forno a 160°C, prima d'infornare, spennellate la superficie con il latte e cospargete di granella di zucchero. Fate cuocere per circa 20 minuti, controllando che non coloriscano troppo e regolandovi sempre in base al vostro forno. 


Non credo di aver assaggiato mai nulla di più soffice!!


La dimensione delle mie trecce è abbastanza grandina, con una ci facciamo colazione in due.
Se avanzano potete metterle in un sacchetto per alimenti (io o usato quelli trasparenti per la cottura in forno dietetica senza grassi) e conservarle in congelatore. Quelle rimaste fuori, il giorno dopo le ho avvolte in un tovagliolo di carta, che ne assorbe l'umidità e le ho scaldate 15 sec. nel microonde alla massima potenza (850W). ho cosparso di zucchero a velo e......


Buon Appetito

42 commenti:

  1. facile dare la colpa agli altri.... ma sicuramente "comodo"... hahahaaha
    ;-P

    RispondiElimina
  2. Non ho nulla da dire..s ai già che son rimasta così O_O quando mi avevi fatto vedere le foto! Ti sono uscite magnificamente.. e son contenta che anche tu abbia trovato la ricetta della brioche perfetta!!!! Un abciotto amica mia.. a dopo :-)

    RispondiElimina
  3. Ti dirò.. da adesso le corteggio anche io!! :D Che splendore.. una sofficità unica cara..! :D Da provare senza pensarci due volte.. complimenti!! :D Un bacione!

    RispondiElimina
  4. Deliziose...ma l'impasto si può fare anche senza impastatrice?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si, puoi procedere con l'impasto a mano come sei abituata, la mia non è una vera e propria impastarice ma un semplice robottino con due ganci per impastare e due fruste per montare, ma fa egregiamente il suo lavoro :)
      ciao cara

      Elimina
  5. Devo essere proprio morbidose, le devo fare assolutamente anche io!!ricetta segnata!

    RispondiElimina
  6. Deve essere buonissima....mi ricorda tanto la mia infanzia in Svizzera, grazie!!

    RispondiElimina
  7. sembrano davvero morbidose!! ma se porto nutella?? marmellata?? crema pasticcera?? mi ospiti? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me basta che vieni tu e porti Samu, e siamo a posto, la farcitura ce la metto io ;)

      Elimina
  8. Si vede lontano un miglio che sono morbidissime e soffici :)

    RispondiElimina
  9. Uhh, che bontà!!! Devono essere sofficiosissime!

    RispondiElimina
  10. A questa tentazione cederei volentieri anch'io :-P
    Bravissima ti sono venute una meraviglia e non voglio immaginarmi il sapore :-D
    :-* dalla zia Consu

    RispondiElimina
  11. mamma mia come sono belle!!! urlano sofficità in ogni foto!!! questa ricettina te la vorrei rubare, ma tra il fatto di veganizzarla e l'uso della pasta madre la stravolgerei...è quello che farò! appena possibile!!! baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uuuuhhh curiosissima me, aspetto lo stravolgimento ;) baci

      Elimina
    2. fatte, un pò stravolte, l'uvo è diventato pera frullata, ma sono sofficissime esattamente come le descirvete tu e Giovanni. Ne sono felice, l'ennesima prova che la mia madre ora è pronta da accompagnarmi in ogni lievitato, anche i più sofici e delicati come queste treccine, ricetta strepitosa!!! e io tiro l'acqua dalla mia parte e dico che sono strepitose anche con adeguata alternativa alle uova :P
      baci!

      Elimina
  12. siii le avevo viste, e segnate, devo farle !!!!!!!!!bravissima Cri!

    RispondiElimina
  13. si vede anche dalla foto che ti sono venute una favola...un a nuvola di sofficità

    RispondiElimina
  14. sono bellissime, queste le provo!

    RispondiElimina
  15. carissima non so come ringraziarti per le tue parole :) mi riempi di orgoglio e piacere! e non c'è che dire il tuo risultato è splendido e straordinario :) grazie carissima! dammi pure tutte le colpe, ma ora passami le trecce ^^ hahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaaah furbetto!!!! Piuttosto ti assumi tutte le colpe eh??? Ma ti capisco perfettamente, è così difficile resistergli.
      Non mi ringraziare, sai quanto sono diretta e schietta, ne abbiamo parlato, quello che dico è tutto in sincerità ed è esattamente quello che una persona mi trasmette.
      Grazie ancora, per le tue ricette, la tua amicizia e per la tua semplicità.
      Bacio.

      Elimina
  16. Mi ricordano l'infanzia!!!! Ottime.

    RispondiElimina
  17. Che belle! ANche io oggi ho trecciato sul blog. Segno anche questa ricetta visto che a casa mia c'è la passione brioche ultimamente.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche tu??? Figurati se non vengo a curiosare!! Baci

      Elimina
  18. già dalla foto si intuisce quanto è soffice, che deliziosa treccina ! un bacione !

    RispondiElimina
  19. Mi piace sta cosa del dare la colpa agli altri e godersi una delizia del genere.. Che sofficità .. Entrerei nel pc x addentarne una.. Poi sono così belle
    Brava cri

    RispondiElimina
  20. Uhhhmarianninamiabella Cri ^__^ detto così sì, senza fiato!
    Ma sono uno spettacolo queste treccuiuline! Bravissima, voglio provarci anche io, magari con il mio lievito madre!
    Sì, dai, va bè lo so, sono una frana, che quasi non scrivo manco più ricette sul blog... va bè, lasciamo sta!
    Intanto ti lascio un raggio di sole e un abbraccio tutti per te! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, io me le immagino con il lievito madre, sei bravissima in questo altro che no. Se non scrivi più così spesso nel blog, significa che hai mille altre cose interessanti da fare nelle tue giornate e che ti portano via troppo tempo.....e io sono convinta che sia assolutemente positivo ;) Un bacio grandissimo cara Any.

      Elimina
  21. che brava che sei Cristina...!!!! Queste treccine sono perfette, si vede che le hai intrecciate con tanto amore ..... bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara, una carissima amica mi ha insegnato che dev'essere l'ingrediente principale in tutte le cose, ed è verissimo, funziona sempre!!!
      Buona giornata

      Elimina
  22. meravigliose e fragranti!!le mie preferite ^;*bravissima,Cri!sereno weekend,cara ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Eliiii, grazie!!! Buon fine settimana anche a te cara, baci.

      Elimina
  23. non conosco Gio' ma conosco te e di impulso vedendo solo le foto mi vien da dire che hai fatto bene a provarle..quindi pollici in su per entrambi...per assaggiare arrivo tardi ma so che se fossi li da te..le prepareresti ancora una volta :-)bacio bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si Amica mia, senza ombra di dubbio ;) baciobacio

      Elimina
  24. Che belle soffici e morbidose, mmmmmm che colazioni stupende! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^________^ che soddisfazione!!! Buon fine settimana cara Ideb, un abbraccio.

      Elimina
  25. che meraviglia le tue treccine Cristina, bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  26. una meraviglia e il punto di cottura quello che preferisco, prendo la ricetta grazie;)

    RispondiElimina
  27. ZAAAAAAAAAC, SALVATA!
    ciao tesoro mio, come stai?

    RispondiElimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...