Latte di mandorle e "parmigiano" vegan


Abbiamo esultato troppo in fretta, l'estate ha deciso di fare marcia indietro e di farci uno scherzetto davvero poco piacevole. Si sappia pubblicamente che io inizio a "stare bene" dai 25° in su, quindi potete immaginare come mi sento al cospetto di questo lungo e freddo periodo. Mi spiego meglio? 
Sono stufa stufa e arcistufa di questo "inverno"!!
C'è una cosa positiva però, queste tristi giornate di freddo e pioggia, scatenano in me la voglia di continuare a sperimentare, questa volta  mi sono cimentata con il "latte di mandorle".

Con quello che costa acquistarlo, ho deciso di provare a ricrearlo tra le mura domestiche. 
  1. perchè è semplicissima, e come primo esperimento avevo bisogno proprio di semplicità
  2. perchè le ricette così veloci sono la mia passione, non sopporto di aspettare per vedere il risultato
  3. perchè da ciò che resta dopo aver ottenuto il latte, possiamo trasformare l'okara in un gustoso parmigiano vegan.
Ovviamente in rete trovate tante versioni che potete adattare a vostro piacere, io ho scelto quella più semplice e naturale.
Ecco la semplicissima ricetta per preparare un ottimo latte di mandorle non zuccherato in pochissimi minuti.

Latte di mandorle 
e "parmigiano" vegan





Ingredienti: per 500 ml di latte
  • 100 gr di mandorle sgusciate
  • 600 ml di acqua naturale 
per il "parmigiano" vegan:
  • okara di mandorle 
  • sale 
  • pepe
La sera prima mettete in ammollo le mandorle in una ciotola, coperte di acqua a temperatura ambiente.
Il giorno seguente dovrete spellare le mandorle, operazione che risulterà semplicissima.
Mettete le mandorle spellate nel bicchiere del minipimer e aggiungete 600 ml di acqua naturale.
Accendete il turbo e frullate tutto ottenendo un latte bianchissimo che andrete a filtrare con una garza o un canovaccio pulitissimo, lavato senza detersivi o ammorbidenti profumati, (tenetene uno o due da parte per queste operazioni e per lavarlo fatelo semplicemente bollire in acqua). Ponete la garza o il canovaccio all'interno di un colino a maglie fittissime e versate il latte frullato. Mescolate delicatamente con un cucchiaio lasciando colare tutto il latte all'interno di un contenitore.


 
A questo punto avete ottenuto il vostro naturalissimo latte di mandorle che imbottigliato, si conserverà in frigo per due o tre giorni. Trasferite l'okara in una ciotola, aggiungetevi un cucchiaino di sale e un pizzico di pepe nero, ed ecco dell'ottimo "parmigiano" vegan molto versatile. 
Perfetto sulla pasta, con le verdure spadellate, nella minestra....


Buon Appetito

 questa ricetta partecipa alla 
raccolta di Debora 

30 commenti:

  1. adoro il latte di mandorla!!! come al solito...complimenti riesci sempre a stupirmi!!! mi incuriosisce molto questo parmigiano vegan, da provare sicuro, chissà se funziona anche con l'okara di soya...ne ho tantissima!!! :) baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai provato, ma di certo so che puoi fare delle crocchette buonissime ^___^
      sbricioloni di soia
      se trovo altro materiale interessante ti faccio sapere.
      Baci.

      Elimina
  2. Ma che idea!
    Ed io che mi preoccupavo perchè da me il latte di mandorla non si trova...grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e oltretutto se si trova è carissimo....per me! :) grazie della visita

      Elimina
  3. tu ne sai una più del diavolo!!! un dolcetto con questo latte dev'essere squisito.
    ma se uso le mandorle già sbucciate dici che il risultato cambia!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo Fra, è una prova che voglio fare prossimamente ;)

      Elimina
  4. Sei un vulcano di idee tesoro mio!! Quella del latte di mandorla mi ispira proprio!! Sei sempre di più la regina dell' home made e se questo tempaccio da questi frutti, allora possiamo ancora aspettare la primavera per qualche altro giorno!! No...scherzo!! Voglio anche io che venga la bella stagione...non se ne può più di questo tempo!! Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  5. fantastico il latte di mandorle home made e che dire di questo parmigiano vegan??? sul tempo e sul week scorso no comment! Buona giornata cara :-)

    RispondiElimina
  6. Zitta va.. non ne poso più di questo tempaccio.. oggi poi ho rpeso anche l'acqua.. che palle!!!! Amica bella mia cicci.. su questa passo.. non amo il sapore del latte di mandorle... però tu sei stata bravissima!!! a dopo smackkk

    RispondiElimina
  7. ma te verrai incoronata la regina dell'homemade!! sei mitica!!!!!!!!!! grazie anche per questa!!!

    per il tempo me so proprio rotta i cavasissi!! e che cazz!

    RispondiElimina
  8. ah! mazza che bello questo sfondo!! me fa venì na fameeee

    RispondiElimina
  9. il latte di mandorle non mi ispira so sincera..però quando arriva l'estate?????
    Cri ti abbraccio....bello sto sfondo...

    RispondiElimina
  10. mi piace lo sperimenterò anch'io..
    baci

    RispondiElimina
  11. io prendo il bicchiere declinato da Claudia a me piace tanto sei stata davvero brava da te ricette sempre molto originali...chissa' come userai il parmigiano vegan..:-)) baci

    RispondiElimina
  12. nooooo oggi è la giornata dell'home made che mi lascia a bocc'aperta! Prima la margarina, ora questo.. insomma non finirò mai di imparare!!! :) bravissima!

    RispondiElimina
  13. Buonissimo il latte di mandorla e veramente curioso il parmigiano vegan! Certo che qui le idee non mancano eh?!?
    baci baci

    RispondiElimina
  14. Porca paletta Cristina!! ma questa è una figataaaaaaaa
    ma daiiiiiiiiiiiiii!!
    me la segno, la devo fare!!
    Anche io non sopporto le ricette lunghissime... mi piace avere subito il risultato proprio come te... mi pare un metodo veloce e facile e al mio papà piace davvero tanto il latte di mandorla (pure al fidanzato ma lui l'ho messo segretamente a dieta eheheheheh)
    e il "parmigiano" dai... senza sprechi è bellissimo!! mi vien in mente di utilizzarlo per gratinare! già ragiono come se lo avessi fatto... aaaaaaaaaaaah che figata! appena tornoa casa lo faccio!

    RispondiElimina
  15. Sono davvero contenta che ti sia piaciuto il mio latte!!!! E ottima l'idea di riutilizzare l'okara come parmigiano!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie ancora Ari, lo rifarò molto presto :))

      Elimina
  16. Non ricordavo la ricetta di Ari!!!!eh ma al tuo richiamo "homemade" corro..sei come il miele per gli orsiiiii per me (e con il freddo che fa mi farebbe comodo avercela la loro bella pelliccia, annessa s'intende!!!NO NO PELLICCE :)))Allora...adesso..mi entusiasma l'idea di fare il latte di mandorle a casa ma...come diamine posso fare il parmigiano vegan????????????????????? ehm..l'okara...???????mai sentito, si su sparate....non lo conosco lo ammetto..ma adesso mia guru dell'homemade, corroooooooooooooooooooo:-DDDDDD

    RispondiElimina
  17. Ciao Cri, non conoscevo questo piatto, è davvero molto particolare e chissà che buono con il latte di mandorle! Un bacione

    RispondiElimina
  18. Anch'io preparo il latte di mandorle a freddo, preferisco per mantenere intatte le proprietà :) e poi è crudo!
    Non ho mai preparato il parmigiano vegano perché Adriano non ama le mandorle, ma ovviamente l'okara me la pappo sempre io da sola ;)

    RispondiElimina
  19. Non ci credo, sei un mito!!!

    RispondiElimina
  20. tanto per usare un'espressione di meraviglia tipica delle mie parti: Euz!
    Fantastico il latte di mandorle fai da te! Braverrima!!!
    Un bacione criccola <3

    RispondiElimina
  21. Beh, almeno continui con le sperimentazioni come questa ^__^
    curioso il riso alla menta glaciale che ho visto sotto!

    .oO(avevo toppato il post *__*=

    RispondiElimina
  22. Ma Cri, tu ne sai una più del diavolo, mannaggia quante cose sto imparando dal tuo blog, complimenti! Ah la tua philadelphia home made......uno spettacolo, da paura, anche al piccolo Marco è piaciuta tantissimo nella pastina! GRazie
    Laura

    RispondiElimina
  23. grazie grazie grazie a tutte per essere passate.
    Scusate se rispondo in generale con un commento unico, ma oggi pare che Blogger sia un po' capriccioso.
    A presto.

    RispondiElimina
  24. fatto!! ci voleva una tonsillite acuta e essere bloccata a casa, come una prigione, per avere, lato positivo, il tempo di fare esperimenti! purtroppo le mie mandorle non erano un granche saporite, ma il latte ha un aspetto vellutato ed è buono! grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta che ti sia piaciuto. La differenza tra quello fatto in casa e quello comprato è che nella maggior parte dei prodotti commerciali trovi tra gli ingredienti "zucchero" e "aromi" aggiunti per intensificarne proprio il sapore.
      Le nostre produzioni invece sono "veramente" naturali ;)
      Mi spiace per la tua tonsillite, io sto lottando con un'otite da ormai 15 giorni :(
      Buon fine settimana.

      Elimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...