Ciabattine di semola rimacinata


Ritorniamo ad infarinarci le mani, perchè non c'è niente di più rilassante e antistress che lavorare un impasto morbido ed elastico con la consapevolezza che si trasformerà in una pagnotta calda profumata
La ricetta di queste ciabattine arriva dal blog La Magica Zucca. che ringrazio.


Qui trovate la mia "riproduzione"....
  
Ciabattine di semola rimacinata


Ingredienti:
  • 400 gr di semola di grano duro rimacinata
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 1/2 bustina di lievito di birra secco
  • 3 cucchiaini di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di miele d'acacia

Nel mixer farina zucchero e lievito, iniziate ad impastare aggiungendo poco alla volta l'acqua e il miele. Quando l'impasto sarà ben amalgamato, unite il sale. Continuate ad impastare per altri 10 minuti, trasferite sul ppiano di lavoro e se necessario aggiungete tanta farina da ottenere un impasto liscio ed elastico, poi mettete in una grande ciotola unta d'olio a lievitare per 2 ore e mezza in luogo tiepido (in questi giorni non avrete difficoltà a trovargli il posto giusto).


Trascorso questo tempo, riprendete l'impasto e dividetelo in 4, formate le ciabattine, incidete la superficie con un coltello affilatissimo praticando tre tagli trasversali e mettetele sulla placca del forno rivestita di carta forno, spolverizzate di semola e fare lievitare ancora per 1/2 ora.


Infornate la teglia a 200 °C preriscaldato statico per 20-25 minuti.


Io vi ricordo sempre, anche a costo di diventare noiosa, di controllare comunque la cottura regolandovi in base al vostro forno.

A cottura ultimata, sfornate e fate raffreddare sulla griglia del forno.
Una bella crosta croccante all'esterno e una mollica soffice internamente è quello che si presenterà al vostro palato.

Buon Appetito

34 commenti:

  1. un risultato strepitoso!!!
    mi fai venir voglia di impastare....ma qui fa ancora troppo caldoooo!!!!!
    un grandissimo bacio e un caloroso abbraccio alla mia zucchina preferita *_^

    RispondiElimina
  2. salvata tra i preferitiiiiiiiii!!! la testerò a breve! l'aspetto è ottimo!

    RispondiElimina
  3. Giusto oggi devo preparare il pane che l'ho finito ;)) queste ciabattine sono perfette!!
    Un bacione ^_^

    RispondiElimina
  4. Però.. stai diventando brava a panificare vero??? non ti resta che provare con l'autolisi.. così da rendere il tutto più digeribile.. mettendo molto meno lievito.. Intanto io mi prendo una ciabattina... rosico perchè non trovo la farina di semola rimacinata.. grrrrr.. a dopo cicci

    RispondiElimina
  5. stamattina abbiamo postato quasi la stessa cosa... le tue ciabatte sono strepitose .. io adoro il pane ..complimenti per il risultato..
    baci da lia

    RispondiElimina
  6. Io lo mangerei volentieri. Di qua sento il profumo.!!!
    Un bacione
    Lu

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che splendore, sei sempre bravissima ^__^!
    E complimenti per il nuovo blog (anche se arrivo in ritardo), è davvero carino :D!
    A presto ;)

    RispondiElimina
  8. wowwwwwwwwwwwwwwma ti sono riuscite perfette!!!!!!!!!!!baci!

    RispondiElimina
  9. assolutamente perfette!!porto il cruso o la mortazza???baci

    RispondiElimina
  10. Che bellezza, davvero da grande soddisfazione

    RispondiElimina
  11. Quanto è bello e rilassante infarinarsi le mani..io amo il pane fatto con la semola rimacinata..lo faccio spesso!!
    ti auguro una buona giornata , Sara
    (da oggi tra i tuoi sostenitori,se ti fa piacere passa a trovarmi www.saporidisara.blogspot.com)

    RispondiElimina
  12. Caspita! A vederle viene fame.

    RispondiElimina
  13. Accidenti che belle! Ti sono venute una meraviglia, me ne sbaferei una con la mortadella! Ti vorrei chiedere una cosa: i tagli sulle ciabattine li hai fatti poco prima di infornare o prima della lievitazione? Grazie, un bacio.

    RispondiElimina
  14. @annaferna: :) non mi hanno fermata neppure i picchi di temperatura di qualche settimana fa a 40° sono sudate che valgono la pena fare ehehehehe... buon pomeriggio, un bacione

    @patatina: grazie per la fiducia :)) buon pomeriggio

    @Mary: ciao bella, hai visto che velocità di preparazione? fammi sapere se provi ;) baci

    @Claudia: lo sai che ti prendi una bella bega se vuoi spiegarmi quel metodo??? Ormai non ti libererai più di me :)) e lo voglio provare si!! Baci.

    @ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ: sono passata da te a vedere, eh ma i tuoi panini sono davvero belli, li proverò ;) grazie. Baci.

    @Cucina di casa da lu: ehehehe, fino a te??? Ammazza, allora sono stata brava davvero ;) Baci.

    @Giuliana: grazie :)) buon pomeriggio

    @Ros: grazie :)) baci cara

    @Federica: detto da te fede, è un complimento enooooorme ehehehe, baci

    @Sognando Dolcezze: grazie, baci a te :))

    @Scarlett: porta tutt'e due Ros, non facciamoci mancare niente ahahahaha, baciobacio.

    @Cucina del mondo: si la è davvero :)) grazie della visita, buon pomeriggio.

    @Sara: quindi sai che intendo quando dico croccante fuori e morbido dentro ;) benvenuta cara, è un piacere averti qui :))

    @Fr@: con un po' di crudo o mortazza come suggerisce Ros, è la morte loro ehehehehe, bacioni, buon pomeriggio

    RispondiElimina
  15. @Patty: ciao Pat, credo sia il "ripieno" in assoluto più azzeccato la mortazza eheheheh
    I tagli li ho fatti prima d'infarinare le ciabattine, messe poi sulla placca per la seconda lievitazione di 1/2 ora ;)
    Buon pomeriggio, baci

    RispondiElimina
  16. Grazie per la tua domanda Patty, mi sono accorta che non l'avevo specificato nel post ;) ora l'ho aggiunto. Grazie :))

    RispondiElimina
  17. Mi conviene passare da te per il pane e il resto , io stò aspettando che rinfresca per accendere il forno..che sofferenza!!
    brava baci

    RispondiElimina
  18. @♫ ♪ Anna ♫ ♪: passa passa, la porta è sempre aperta ;) e la tua visita graditissima.
    Ciao cara, buona serata, baci.

    RispondiElimina
  19. Ahhhhhhhh oggi siamo calde calde proprio come queste splendide pagnottelle appena sfornate. Sì, questo colore mi trasmette proprio aria di casa. E se fossi a casa adesso sai che farei? Un bel panino di mezzanotte con pomodoro fresco e tanto tanto basilico, come quello che la nonna mi preparava per merenda da piccina in estate. Il pane di semola rimacinata è troppo buona e tu zucchettina mi stai diventando davvero una mastra-fornaia ;) Un baciotto chery

    RispondiElimina
  20. @Federica: Fefèèèèèèè, stella, sarebbe bello averti qui, ce lo mangeremmo insieme il panino di nonna, tra tante risate e stritoli :)) Un bacio grandissimissimo, buonanotte pulcino. A presto.

    RispondiElimina
  21. Bravissima Zuccina, pure io adoro panificare in casa, che soddisfazione!!!!!! Ti è venuto una meraviglia, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  22. @speedy70: grazie :)) domani mi rimetto all'opera ;) non riesco a smettere, anzi...non mi va proprio di smettere ihihihihi.. buonanotte, baci.

    RispondiElimina
  23. Anche a me impastare rilassa tanto.
    Le ciabatte sono le mie preferite tra i pani fatti in casa e così rusticone mi piacciono ancora di più-

    RispondiElimina
  24. Bellissime ciabattine! Ma non mi sento bene solo guardando...
    Complimenti!

    RispondiElimina
  25. Mi credi se ti dico che ne sento il profumo? Che meraviglia di pane... brava come sempre...

    RispondiElimina
  26. Che pane favoloso, io non l'ho mai fatto, chissà che non inizi da questo! Ciao
    Evelin

    RispondiElimina
  27. queste ciabattine dall'aspetto rustico sono invitantissime!

    RispondiElimina
  28. favolose! io non ho mai provato a fare il pane in casa ma queste mi hanno fatto venire una voglia...ma dove la trovo la semola di grano duro rimacinata?

    RispondiElimina
  29. @Natalia: oggi non l'ho fatto e sento che la mia giornata non è completa :(
    mi sono data però ad un dolcetto niente male... baci

    @Marius Barbu: potresti provare a farle ;) grazie della visita

    @maniamorefantasia: ti credo, ti credo, è arrivato in tutta Italia ahahahaha, baci

    @agavepalermo: sarebbe una bellissima partenza. Quando Ros (Scarlett) mi disse che dopo la prima volta non mi sarei più fermata non ci avrei scommesso, invece aveva proprio ragione ;)
    Ma quante ne sa quella donnaaaaa??
    Buon esperimento quindi.... baci

    @Le pellegrine Artusi: il rustico ha sempre un non so che di speciale ;) ciao belle ragazze, grazie della visita :)) un bacione.

    @La cucina di Esme: ma come no????? Devi assolutamente provare, non hai idea di quanto sia rilassante :) ma la soddisfazione poi.... non c'è paragone!!! Un bacio grande.

    RispondiElimina
  30. @La cucina di Esme. ah, scusa.... la farina di semola la trovi al supermercato, io per queste ciabattine ho usato la De Cecco ;)

    RispondiElimina
  31. scusi signora fornaia... vorrei du kg de ciabattine!! che me le può anche farcire per favore?? :-P

    RispondiElimina
  32. @Debora: ahahahaha, mortazza???
    Se po fa! ;)
    ciao mattarella :))

    RispondiElimina

AVVISO: i commenti anonimi, con link attivi o inattivi DI QUALSIASI GENERE, verranno rimossi.
Non è quindi permesso pubblicizzare blog, raccolte, contest o quant'altro. Se volete invitarmi alle vostre iniziative, andate nella sezione contatti e scrivetemi una e-mail!!
Non assegnatemi premi ne "onorificenze"!!!!
Per questo, aiutatemi collaborando per non farmi sembrare scortese.
Grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...